Niente contributo a fondo perduto per l’imprenditore agricolo e per i consorzi tra imprese


L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 20 agosto 2020, n. 25/E ha fornito nuovi chiarimenti sulle disposizioni di favore introdotte dal D.L. n. 34/2020, conv. con modif. in L. n.77/2020 (c.d. “Decreto Rilancio), soffermandosi, tra l’altro, sull’ambito soggettivo del contributo a fondo perduto.

Il contributo a fondo perduto introdotto dall’articolo 25 del Decreto Rilancio rappresenta un’agevolazione avente come finalità quella di compensare, almeno in parte, i gravi effetti economici e finanziari che hanno subito determinate categorie di operatori economici a seguito della pandemia.


Con la circolare n.25/E l’Agenzia delle Entrate ha fornito gli ultimi chiarimenti riguardo all’ambito di applicazione del contributo per l’imprenditore agricolo e per i consorzi tra imprese


Al riguardo è stato precisato che il contributo spetta esclusivamente all’impresa agricola e pertanto, non è riconosciuto anche ai coadiuvanti dell’imprenditore.


Riguardo invece all’applicabilità del contributo ai consorzi tra imprese, con la circolare n. 22/E del 2020 è stato chiarito che i consorzi tra imprese, riconducibili ai soggetti di cui all’articolo 73 del TUIR, per ragioni di ordine logico sistematico, non possono fruire del contributo in considerazione della peculiare natura di tali soggetti che si limitano ad operare il ribaltamento dei costi/proventi percepiti alle imprese che ne fanno parte. Diversamente, i consorzi che svolgono una propria attività autonoma rispetto alle consorziate e che assumono rappresentanza esterna possono comunque fruire del contributo a fondo perduto COVID-19 (fermo restando il rispetto degli ulteriori requisiti previsti) in relazione alle attività ammesse al contributo stesso.


Al riguardo, si rammenta che i due requisiti, sia in relazione alle modalità di determinazione della soglia massima ricavi o compensi sia per quanto concerne il calcolo della riduzione del fatturato, devono essere determinati in relazione all’ammontare dei ricavi e del fatturato direttamente riferibili esclusivamente all’attività autonoma posta in essere dal consorzio.